automisura.com

 

 

AUTOMISURA DELLA PRESSIONE ARTERIOSA :
misurare, calcolare, comunicare, comprendere

 

 
  • 1°) Misurare
      • Leggete le istruzioni d’uso del vostro sfigmomanometro.
      • Appoggiate lo sfigmomanometro su un tavolo.
      • Sedetevi e sollevate la manica.
      • Rimanete seduti a riposo per circa 5 minuti.
      • Posizionate il bracciale dello sfigmomanometro a livello del braccio e regolatelo all’altezza indicata, stringendolo nel senso mostrato sulle istruzioni.
      • Posizionate il braccio sul tavolo all’altezza del cuore (a livello del petto, in corrispondenza del seno). Il braccio deve essere flesso come indicato nel disegno.
      • Avviate l’apparecchio perché gonfi il bracciale (non muovetevi e rimanete rilassati quando il bracciale viene gonfiato e sgonfiato).

       

 

Per familiarizzare con il vostro sfigmomanometro fate alcune misurazioni di prova, senza tenere conto dei risultati ottenuti, dopo di che :

Misurate la vostra pressione, mattina e sera, per tre giorni consecutivi :

  • La mattina, prima di colazione e prima di assumere le vostre medicine.
  • La sera, prima di andare a letto.
  • Sia la mattina che la sera ripetete il procedimento 3 volte di seguito, ad intervalli di 1 o 2 minuti.

    Non serve misurare la pressione arteriosa in altri momenti della giornata, salvo eccezioni.
    Eventuali misurazioni supplementari complicherebbero inutilmente l’analisi dei dati da parte del vostro medico. Solitamente si richiede di misurare la pressione per 3 giorni consecutivi, ma, in alcuni casi, puo’ essere consigliato misurarla per 5 o7 giorni.

    E’ opportuno misurare la pressione arteriosa i giorni precedenti la visita medica, cosi’da poter comunicare dei valori recenti al vostro medico ; qualora il trattamento antipertensivo sia stato modificato di recente, raccomandiamo di fare l’automisura della pressione arteriosa 4 o 6 settiamane dopo la modifica stessa. Se la pressione arteriosa è adeguatamente controllata  con una terapia stabile, un controllo dei valori pressori tramite Automisura ogni 3-6 mesi è sufficiente. Non è necessario misurare la pressione arteriosa tutti i giorni per settimane/mesi, salvo casi eccezionali. Sarà il vostro medico curante a dirvi qual è la frequenza e la durata delle fasi di Automisura che più si adattano alla vostra situazione


 

 

  • 2°) Calcolare
  •  PAS : corrisponde alla pressione arteriosa sistolica (massima).
  • PAD : corrisponde alla pressione arteriosa diastolica (minima).
  •  Frequenza cardiaca: corrisponde al ritmo cardiaco, non c’è bisogno di annotare questo dato.

Durante le vostre misurazioni, ricopiate i risultati ottenuti a matita nella tabella a fianco.

Nota Bene : le cifre che leggete sullo schermo dello sfigmomanometro devono essere ricopiate fedelmente. Per esempio, se leggete 129, ricopiate esattamente tale cifra, non scrivete 12,9 e non arrotondate (scrivendo130 o 13, ad esempio).

 

 

Calcolate separatamente la media della pressione arteriosa. Se necessario, utilizzate una calcolatrice o aiutatevi con internet.

 

              • >>> 1 Connettetevi al sito internet : www.automesure.com
              • >>> 2 Inserite tutti i valori nella scheda che compare sullo schermo.
              • >>> 3 Cliccare sull’icona <<calcolare>>.
              • >>> 4 Salvate o stampate il grafico con i risultati.

 

Video

 
 

Per saperne di pù

1->>> PDF

 

 

2- http://www.monhypertension.com/monhta/trace/NewTrace.do